Come fare una shopper in stoffa

Se hai la passione del fai-da-te, se ti piace cucire, realizzare diversi prodotti a mano, allora ti servirà anche sapere come fare una shopper in stoffa. Partiamo però prima di tutto dal concetto vero e proprio di shopper, ovvero un sacchetto di medie dimensioni, che serve per contenere gli acquisti, ma anche i propri oggetti di uso quotidiano o privati, chiudibile mediante una cerniera, una chiusura a scatto o piegando la bordura. Può essere realizzata in diversi materiali, ma noi oggi prenderemo in considerazione la stoffa.

Occorrente:

  • metro
  • macchina da cucire
  • tornitore appuntito
  • forbici
  • stoffa

Adesso che abbiamo tutto il materiale che ci serve per realizzare la nostra shopper in stoffa, possiamo procedere piegando la stoffa 33 x 31 cm a metà allineando tutte le pieghe. Una volta fatta questa operazione dobbiamo tagliare il tessuto in quattro parti: due per le maniglie di misura 90 x 4 cm, due per realizzare la struttura del sacchetto di 50 x 39 cm.

A questo punto è arrivato il momento di procedere tagliando l’eccesso di stoffa. Con un tornitore appuntito occorre colpire gli angoli, per definirli il più possibile. Si passa così a cucire lungo il bordo del tessuto piegato, girando di nuovo il sacchetto dentro e fuori. Adesso, bisogna capovolgere il bordo aperto all’interno, per due volte, per ottenere un orlo profondo.

 

Come collegare un’etichetta alla shopper

 

Nel caso in cui si voglia collegare un’etichetta e quindi personalizzare la shopper, bisogna procedere prima di terminare l’orlo, in questo modo la cucitura non si vedrà sulla parte esterna del sacchetto.

Come cucire le spalline

Per cucire le spalline bisogna misurare la parte superiore della borsa, in modo da lasciare la giusta spaziatura tra le maniglie, poi si passa a cucire il bordo, piegando ancora i manici sopra i lati lunghi del sacchetto e premendo con fermezza sulla cucitura di ciascun lato e lungo le strisce del tessuto. Adesso si procede piegando l’estremità dei manici due volte mettendoli sul bordo interno della borsa. Come ultima cosa, bisogna cucire le spalline intorno al bordo della cinghia (formando un quadrato) e cucire da un angolo all’altro della piazza (si dovrà formare una X). Bisogna ripetete questa operazione per tre volte consecutive.

A questo punto, possiamo anche pensare a come personalizzare la nostra shopper in stoffa, per renderla unica, bella, irresistibile. In merceria esistono, ad esempio, i colori per stoffa, che sono la tecnica più semplice per personalizzare la nostra shopper, oppure esistono altre tecniche: la tecnica tie&dye quella serti, la tecnica del batik fino all’uso di porporine. L’importante, prima di iniziare, è che il tessuto sia ben pulito.   

Si possono anche realizzare disegni a mano libera, oppure delle decorazioni in stencil, inserendo un cartoncino all’interno della borsa in modo che il colore non sporchi il lato sottostante della borsa. Per fare questo tipo di decorazione servono delle mascherine, ed una volta che il colore si è bene asciugato, è consigliato stirare la shopper in stoffa al rovescio. Il risultato sarà davvero sorprendente, e si potrà così avere una shopper in stoffa personalizzata davvero unica!

Lascia un commento