Volete ristrutturare la vostra casa scegliendo le scale giuste?

Le scale autoportanti possono essere la soluzione per voi! Sono un’ottima alternativa alle scale tradizionali in quanto di facile e veloce realizzazione e più economiche.

Questo genere di scale può essere perfettamente progettato in modo che s’intoni con lo spazio e l’arredamento degli interni, in quanto può essere eseguito con una varietà di soluzioni e materiali. La scala può essere progettata in stile moderno, classico o tradizionale, con gradini in legno, in marmo o in metallo, o, per esempio, con due travi, con tiranti, con piantone centrale. In questi tipi di scale è la struttura stessa che assegna il giusto equilibrio per il sostegno per collegare ambienti su livelli differenti.

Vi sorprenderete: le possibilità di unire due piani sono infinite!

Possono esserci vari tipi di scale autoportanti in base allo spazio in cui la stessa è ospitata, ma ciò che resta invariato in ogni modello è l’equilibrio strutturale che permette di non gravare sulle pareti circostanti, riducendo al minimo i punti di ancoraggio.

Bisogno di leggerezza, spazio e pulizia? Le scale a sbalzo sono la soluzione giusta per voi! Si sono imposte solo negli ultimi anni, ma sono ormai un must nell’architettura moderna che strizza l’occhio alle linee essenziali. Caratterizzate da un disegno minimo che basa tutto sulla presenza di gradini, devono però essere controbilanciate da una struttura particolarmente solida, integrata nei gradini, quando ad esempio non ci sono altri supporti se non il fissaggio al muro. Questi tipi di scale possono essere montati anche senza ringhiera: rinunciando a questo elemento sul lato esterno è possibile ricorrere a un passamano su quello interno. Le scale a sbalzo possono essere anche con alzata e in questo caso è tipico che i gradini e appunto l’alzata, siano a filo, mentre in una scala normale sporgono rispetto a quest’ultima.

Volete invece conferire un carattere elegante alla vostra abitazione? Potete optare per una scala a corrimano portante, al quale verranno poi agganciati i gradini. In questo modo si può rinunciare al fascione laterale o a una struttura portante sotto i gradini e la ringhiera può essere realizzata in vario materiale come metallo, legno o vetro.

Cosa dire invece delle scale a sbalzo? Se avete a disposizione una struttura metallica non a vista o pareti di cemento portanti alle quali ancorare i singoli gradini potrebbero essere la soluzione adatta a voi! Con questo tipo di scale ogni singolo gradino esce dal muro e, anche se da un punto di vista statico questa scala è molto complessa, la struttura si riduce al minimo ed impone per la sua leggerezza.

Se infine lo spazio dovesse risultare insufficiente sia per una normale scala ripida che per una soluzione meno ingombrante come una a chiocciola, potreste prendere in considerazione una scala a gradini sfalsati che ingombra all’incirca la metà rispetto a una scala tradizionale. Sono scale caratterizzate da una pendenza elevata, ma allo stesso tempo molto sicure e si basano sull’intaglio del singolo gradino a metà della sua larghezza raddoppiando così la superficie utile del gradino sottostante.

I vantaggi che comportano le scale autoportanti sono tangibili e immediati!

Lascia un commento