Materassi memory, caratteristiche e vantaggi

I materassi fatti in memory, inventati dalla Nasa, sono diversi da quelli tradizionali perché fatti in un materiale che gli consente di prendere la forma del corpo umano grazie ad una corretta distribuzione dei pesi. Si tratta di una tipologia di materasso costituita da due strati, uno termosensibile e l’altro indurente, che si adatta alla perfezione alla forma di un corpo, senza esercitare pressioni. Questo prodotto è in grado di memorizzare le linee del corpo e di riempire tutti i vuoti, facendo in modo di tornare poi nella forma iniziare e senza subire alcuna deformazione permanente.
Si tratta di un materiale termosensibile, la cui effettiva morbidezza dipende dal calore che gli viene applicato. Se la temperatura è bassa, il materasso memory diventa più duro, mentre se è alta, esso si ammorbidisce. La persona si sente quindi sospesa come se fosse in una fase di galleggiamento, grazie anche alla riduzione della spinta gravitazionale che fa stare la persona in una postura più comoda. È consigliabile acquistare un materasso memory alto almeno 20 centimetri, con uno strato superiore che sia di 6. I materassi memory sono sensibili alla rete utilizzata ed è quindi molto importante scegliere il tipo di rete giusto, che faccia in modo che la persona non si trovi in una posizione deformata. Leggi tutto